Che cos’è la plastica PCR

PCR è l’abbreviazione di “riciclato post-consumo”. Una volta riciclata, la plastica post-consumo viene selezionata, pulita e granulata dal sistema di riciclaggio per ottenere nuovi granuli di plastica. I pellet di plastica hanno la stessa struttura della plastica prima del riciclaggio. Questa pratica non solo riduce le emissioni di anidride carbonica, ma anche il consumo di energia. Nel seguente articolo rispondiamo alle domande più frequenti su questo materiale.

Sfondo internazionale sulle plastiche PCR

Con l’aggravarsi dei problemi di protezione ambientale a livello globale, molti Paesi e regioni hanno proposto i propri obiettivi di riduzione delle emissioni. In particolare, l’industria dei prodotti in plastica riduce le emissioni di carbonio principalmente attraverso il riciclo di materiali biodegradabili e di prodotti in plastica.

Il 70% dei prodotti di imballaggio dovrà essere riutilizzabile, riciclabile o degradabile a partire dal 2025.

La tassa sugli imballaggi in plastica (PPT) è entrata in vigore nel Regno Unito il 1° aprile 2022. Si applica a un tasso di 200 sterline/tonnellata sugli imballaggi in plastica con meno del 30% di plastica riciclata, prodotti o importati nel Regno Unito (compresi gli imballaggi di merci importate).

A partire dal 1° gennaio 2021, il contributo è calcolato in base al peso dei rifiuti di imballaggio in plastica non riciclati, con un’aliquota uniforme di 0,80 euro al chilogrammo.

Una proposta di legge del Senato degli Stati Uniti per l’introduzione di una tassa di 10 centesimi/litro sulla resina plastica vergine nel 2022 è attualmente in commissione.

G1525-Cream-jar-2

Quali tipi di PCR sono attualmente utilizzati nel mercato?

Le principali categorie di materiali PCR sono: PET, PP, ABS, PS, PE, PS e così via. I comuni materiali plastici di uso comune possono essere pronti per la PCR. La sua essenza è quella di riciclare e riutilizzare nuovi materiali dopo l’uso.

Quante volte può essere riciclata la plastica PCR?

La plastica PCR è un materiale circolare che può essere riciclato dopo l’uso. È possibile riciclare in modo sicuro la plastica PCR per circa 7-9 volte.

Prospettive di mercato della plastica PCR

È prevedibile che in futuro, in un breve periodo di tempo, ci sarà una domanda su larga scala di plastiche PCR. Tuttavia, l’attuale offerta di plastica PCR non può soddisfare la domanda del mercato e la carenza è enorme. Pertanto, sia che si tratti di economia circolare verde o di requisiti di politiche e normative, la domanda di mercato di materiali PCR in futuro mostrerà una tendenza in crescita.

Quali prodotti in plastica PCR offriamo?

Gidea-packaging produce una gamma di imballaggi per la cura della pelle e per i cosmetici in plastica PCR e può offrire una serie di certificazioni di materiali PCR. Crediamo che la sostenibilità sia un viaggio senza fine e promettiamo di continuare a esplorare le opportunità per ridurre il nostro impatto ambientale nel lungo periodo. Siamo impegnati in questa filosofia e abbiamo in programma di espandere la nostra portata aggiungendo altri prodotti al nostro sistema di ricarica.

Per saperne di più su Gidea-Packaging , cliccate qui.

Parliamo
Imballaggio

Siete alla ricerca di soluzioni di packaging cosmetico che siano in linea sia con l'identità del vostro marchio che con gli obiettivi di sostenibilità?

Se avete difficoltà a trovare la soluzione di imballaggio ideale, non cercate oltre. Gidea Packaging offre una pletora di opzioni per soddisfare le vostre esigenze specifiche, compresa la disponibilità di stampi privati.

Fate il primo passo per trovare la soluzione di imballaggio perfetta richiedendo una consulenza gratuita con uno dei nostri esperti di imballaggio.